Luciano Gussoni

Catalogo a cura di: Vincenzo Consolo, Nichi Stefi
Titolo: Nottetempo casa per casa
Galleria: Montrasio, Monza, 1978

Incipit:
Nell'attimo stesso in cui lo sguardo si posa sopra una tela di Luciano Gussoni, ci si accorge di subire una violenza. E' una sensazione molto simile a quella provocata dal primo accordo di un'orchestra: scuote dal torpore e richiama perentoriamente l'attenzione. Al turbamento iniziale, segue immediata un'acuta insopprimibile curiositÓ. Cade ogni difesa e l'animo si dispone a lasciarsi conquistare. Dopo il primo moto aggressivo, l'arte di Gussoni si offre generosamente in tutta la sua pienezza, solennitÓ e potenza. Il pittore si esprime con nitide immagini, il suo discorso poetico Ŕ conciso e denso di luce anche quando si consuma il dramma.
Fin dall'inizio, la sua ricerca Ŕ condotta con coerenza assoluta: lo vediamo impegnato negli studi sugli animali fra cui, di grande interesse, quelli sulla mucca partoriente vista in diverse prospettive con occhio di poeta-scienziato, alla maniera degli antichi maestri. Gussoni, che viene dall'affresco, pur rimanendo estraneo al mondo del Luini, ne condivide la tecnica di chiara derivazione leonardesca e ne rimane influenzato.

1962 - Omaggio a Blok
tempera su carta, cm. 181 x 161